Benvenuti nel centro culturale e intellettuale di Parigi

Vi trovate nel cuore di Saint Germain des Prés, quartiere dell'editoria, delle gallerie d’arte, dell’arredamento e della moda. E’ uno di cuori intellettuali di Parigi. E’ qui che Parigi vibrava al suono del jazz negli anni ‘50, qui che artisti, musicisti, scrittori, si incontravano e ancora si incontrano. Oggi la vita è sempre effervescente e l’energia altrettanto viva. Saint Germain des Prés riunisce innumerevoli talenti facendo dell’hotel Pont Royal un luogo privilegiato per vivere il quartiere.

Una passeggiata nel tempo a Saint-Germain des Près

Iniziamo con un giro ai giardini del Lussemburgo, godiamoci le sue fontane, le sue panchine verdi, i giardini alla francese, le statue di Beethoven, Flaubert, Chopin e la fontana dei Medici. Considerati tra i più belli di Parigi, i giardini del Lussemburgo sono una vera e propria oasi di pace.

Proseguiamo la nostra passeggiata parigina recandoci al quai de Conti con i suoi famosi venditori di libri. Qui godremo della luce romantica del lungosenna e delle chiatte e ammireremo in lontananza la vetrata del Grand Palais, la Torre Eiffel, il Louvre e l’Ile de la Cité. Una breve pausa sul famoso Ponte delle Arti ci darà il tempo di ammirare tutta la bellezza della Ville Lumière.

Eleganza e classe per una pausa shopping tipicamente parigina

Continuiamo la nostra scoperta di Saint-Germain con un giro in rue Bonaparte o nel passaggio Saint-André-des-Arts. Strette e pittoresche le vie traboccano di negozi affascinanti: moda, arredamento, librerie, ... Tutta l’eleganza francese si è data appuntamento in questo quartiere di Parigi.

Trascorrere momenti di relax in luoghi leggendari

Il Café de Flore, Les 2 Magots, il Café de Lipp ou il Bilboquet… nomi di caffè e club di jazz che risuonano nel ricordo di tutti. Molte leggende del XX secondo sono nate qui lasciando per sempre in questi luoghi un’atmosfera quasi magica. Il tempo di un caffè in terrazza o di un concerto jazz e rivivrete quell’epoca mitica!

Saint Germain des Près nel cuore della storia di Parigi

Da piazza Saint-Germain a piazza Saint-André des Arts, il quartiere parigino di Saint-Germain des Prés ha attraversato tutte le epoche attirando nelle sue vie, nei suoi hotel e nei suoi bistrot molte figure della storia, della musica e della letteratura francese e mondiale.

La storia del quartiere

Questo quartiere della rive gauche di Parigi ha visto la luce nel Medio Evo quando furono costruite alcune abitazioni in prossimità dell’abbazia di Saint-Germain-des-Près. Esse si moltiplicarono gradualmente fino a trasformarsi in villaggio e poi in città. Saint-Germain fu annesso alla città di Parigi nel XVII secolo.

Al tempo della Rivoluzione Francese, il quartiere diventò un luogo altamente strategico; i rivoluzionari Marat, Danton e Guillotin abitavano nel quartiere e qui si riunivano. Gli edifici del monastero venivano usati come magazzini di riserva per la polvere da sparo e furono distrutti a quell’epoca. Oggi ne rimangono solo le rovine. Il quartiere di Saint-Germain cambiò volto nel XIX secolo quando Haussmann modificò l’architettura delle strade. Egli disegnò in particolare il boulevard Saint-Germain, divenuto oggi una delle arterie principali della capitale.

Un quartiere dove nascono leggende ...

Saint-Germain-des-Prés, il quartiere parigino per eccellenza, attira da quasi un secolo tutti i grandi nomi del mondo: musicisti, artisti, filosofi, scrittori. Boris Vian, Jean-Paul Sartre, Simone de Beauvoir, Jacques Prévert, Giacometti e molti altri hanno frequentato il quartiere dandogli un’anima poetica e nostalgica. Dai club del jazz al Café de Flore, dall’Odéon ai bistrot di Saint-André-des-Arts, le vie brulicano di turisti e souvenir in cui si mescolano passato e futuro.

Desiderate soggiornare
all'Hotel Pont Royal?

Prenotazioni online