Vivere nel quartiere Saint-Honoré

Questo hotel di fascino dal servizio raffinato si trova nella Parigi storica, a poca distanza da Place Vendôme, dall’Opéra Garnier e dal Louvre, nel quartiere della moda trendy con il famoso concept store “Colette” e le sue proposte assolutamente introvabili altrove. Questo negozio è un appuntamento irrinunciabile per gli amanti della moda e dell’High Tech.

Place Vendôme è anche la sede dei grandi gioiellieri come Boucheron, Cartier, Chaumet, Van Cleef & Arpels, Buccellati...

L’hotel, per la sua posizione, è ideale per coloro che vogliono scoprire Parigi a piedi: niente è troppo lontano dal Royal Saint-Honoré. Recatevi al museo del Louvre attraverso i giardini delle Tuileries e scoprite la sua architettura ricca di storia. Attraversate i giardini verso Place de la Concorde per visitare il museo del Jeu de Paume con le sue esposizioni d’arte contemporanea e fotografia. Sulla Senna, attraversate il ponte pedonale per una visita notturna al museo d’Orsay.

I giardini delle Tuileries e del Carrousel offrono agli amanti delle passeggiate dei luoghi tranquilli dove godersi una pausa di relax o una semplice passeggiata.

In fondo al giardino del Carrousel, la piramide del Louvre vi aspetta per una tappa culturale e storica, un vero e proprio viaggio nel tempo, dalla preistoria ai pittori moderni passando da Leonardo da Vinci. Poi, attraversate rue de Rivoli per raggiungere un’altra residenza reale, il magnifico Palazzo Reale, con le colonne di Daniel Buren e una scultura di Pol Bury.

Storia del quartiere Paris Saint-Honoré

Da Place Louis-le-Grand a Place Vendôme, questo quartiere è uno dei più belli di Parigi. Classica e raffinata allo stesso tempo, sobria e elegante, Place Vendôme è un capolavoro dell’arte classica francese. Fu l’architetto di Versailles, Jules Hardouin Mansart, che ne disegnò la pianta nel XVII secolo. La piazza fu costruita tra il 1685 e il 1699, al posto dell’hotel del duca di Vendôme. A quell’epoca, una statua di Luigi XIV occupava il centro della piazza che si chiamava allora Louis-le-Grand (Luigi il Grande). Questo simbolo della monarchia fu abbattuto durante la rivoluzione francese e la statua venne distrutta. Luigi XVI, di ritorno a Parigi dopo la fuga a Varennes, passò nella piazza per vedere i danni causati prima di essere rinchiuso nel carcere del Temple. La statua fu sostituita solo 15 anni dopo. Napoleone vi fece erigere una colonna di bronzo per commemorare gli eventi del 1805 vissuti ad Austerlitz dalla Grande Armée. Sulla sommità della colonna troneggia la statua di Napoleone ritratto a guisa di imperatore romano. Il monumento fu costruito fondendo 12000 cannoni catturati al nemico durante la battaglia di Austerlitz.

Da rue de la Chausseterie a rue Saint-Honoré

Rue Saint-Honoré è una delle vie più eleganti del quartiere di Place Vendôme. A poca distanza dai giardini delle Tuileries, dall’Opéra Garnier e da Place Vendôme, questa antica via di Parigi deve il suo nome alla chiesa di Saint-Honoré. Ha assunto nomi diversi nel corso dei secoli: rue de la Chausseterie, du Chastiau Festu, de la Croix du Tiroir, etc. Al numero 96 di questa via, nel 1622 nacque Molière. Il numero 270 fu la dimora di Olympe de Gouges, celebre femminista autrice della “dichiarazione dei diritti della donna e della cittadina”.

Tariffe & disponibilità